“La notte è fatta per dormire…e non per mangiare”

A chi non è mai successo di svegliarsi durante la notte e cercare nel frigorifero qualcosa di buono che soddisfi una voglia improvvisa? Già nel 1955 Albert Stunkard, una delle figure più importanti nella ricerca clinica sui disturbi dell’alimentazione,  ha descritto per la prima volta la “Sindrome da Alimentazione Notturna” (NES). Tale comportamento è caratterizzato da inappetenza mattutina,…

Adolescenza, Dieta e Disturbi Alimentari

L’adolescenza si caratterizza per i rapidi cambiamenti che si verificano a livello corporeo e psicologico ed è molto importante che i giovani siano accompagnati a comprenderne il significato. Le ragazze, in particolare, possono vivere questa fase di transizione con più sensibilità:  aumenta la percentuale di massa grassa, si modificano le forme corporee e contemporaneamente cresce…

Noia e solitudine ti spingono a mangiare? Parliamo di “fame emotiva”

Quando le sensazioni piacevoli non derivano dalle relazioni, dal lavoro o dagli altri aspetti della vita quotidiana, la persona può cercare di procurarsele in altri modi. Mangiare è  sicuramente uno dei modi più diffusi per provare emozioni positive: il cibo è quasi sempre disponibile e non necessariamente richiede preparazioni lunghe e laboriose (specialmente per gli spuntini). In altre parole, si…

Obiettivo perdere peso: SOS Motivazione

La volontà di iniziare un programma alimentare per ottenere una lunga serie di vantaggi, porta la persona a presentarsi dal professionista con molto entusiasmo e determinazione.  In molti casi, però, a questa prima fase di dinamicità e ottimismo segue un graduale ma costante “declino” nella forza di volontà. L’impegno e l’energia che sono richiesti per seguire…

Quanto sei motivato a perdere peso?

Il desiderio di perdere peso non basta perché questo si realizzi; ciò che è necessario è valutare la reale motivazione della persona. Per fare questo vi propongo un facile esercizio del programma cognitivo comportamentale mirato al dimagrimento. Prendete un foglio e dividetelo a metà. Sul lato sinistro scrivete “VANTAGGI” e su quello destro “SVANTAGGI” e concentratevi…

Dipendenza dall’Esercizio Fisico: come riconoscerla?

L’esercizio fisico è definito come un insieme di movimenti pianificati che hanno lo scopo di migliorare la propria forma fisica. Caldamente raccomandato alle persone in sovrappeso, l’esercizio fisico rappresenta la condizione senza la quale è molto difficile ottenere una perdita di peso. Tuttavia può assumere una forma patologica. Il DEFC, Dipendenza da Esercizio Fisico, si…

Obesità: quale terapia?

Quando si parla di obesità si fa riferimento a una patologia cronica, anticamera di altre patologie: diabete di tipo 2, sindrome metabolica, gotta, ipertensione, problemi cardiovascolari e tumori. Negli corso dei decenni è cambiato l’approccio terapeutico al paziente obeso. Negli anni ’60-’70 si assisteva all’esasperata ricerca di una rapida perdita di peso, con diete restrittive e prodotti…

Emozioni, pensieri e azioni: come dimagrire in modo duraturo

Emozioni, pensieri e comportamenti giocano ciascuno un ruolo fondamentale per raggiungere una sana e duratura perdita di peso. La possibilità di cambiare davvero le nostre abitudini di vita e il nostro peso corporeo dipende da una concordanza di aspettative, pensieri ed azioni, che consente al corpo e alla mente di lavorare in armonia, accorciando la…

Abitudini e ripetitività fanno ingrassare

Le abitudini sono pensieri o attività che ripetiamo quotidianamente, alcune in modo volontario e ragionato (es. rifare il letto, stirare ecc), altre che invece facciamo in modo automatico, come mangiare troppo senza rendercene conto. Mentre le “abitudini ragionate” nella maggior parte dei casi non comportano alcun tipo di disagio o squilibrio per la persona, quelle “automatiche” possono avere…

Dimagrire…con lo Psicologo Alimentare!

La domanda sorge spontanea: dove si colloca lo psicologo all’interno di un programma di dimagrimento? Sono tante le figure professionali a cui potersi rivolgere per perdere peso, pensiamo innanzitutto al dietologo, nutrizionista o dietista e con meno immediatezza allo Psicologo. Innanzitutto è bene precisare  che lo psicologo non si occupa solo di problemi o disturbi psicologici, ma  si occupa…