Seguire una dieta è facile…con alcuni pratici suggerimenti

La volontà di iniziare un programma alimentare per ottenere una lunga serie di vantaggi, porta la persona a presentarsi dal professionista con molto entusiasmo e determinazione.  In molti casi, però, a questa prima fase di dinamicità e ottimismo segue un graduale ma costante “declino” nella forza di volontà. L’impegno e l’energia che sono richiesti per seguire…

La motivazione nella dieta: quanto è importante per perdere peso?

Qual è l’ingrediente fondamentale per seguire con successo un percorso di perdita di peso? Sì,è proprio la motivazione! Il solo desiderio di perdere peso,infatti,non è una spinta sufficiente perché questo si realizzi. Cosa si intende con motivazione alla dieta? Non si tratta semplicemente di “decidere che da lunedì inizio la dieta” ma è una consapevolezza…

L’insoddisfazione corporea in adolescenza: tra normalità e patologia

Cosa succede quando il gene GPR54 si attiva? Il freno biologico che bloccava la produzione ormonale viene meno e si instaura una serie di cambiamenti che porta a quella fase di passaggio definita “pubertà”. Il periodo di comparsa dei segni tipici della pubertà è cambiato notevolmente nel corso degli ultimi decenni: all’inizio del XX secolo…

L’autostima in adolescenza: come posso aiutare mio figlio?

Naso troppo grosso, seno troppo piccolo, fianchi troppo larghi… gli adolescenti hanno tanti complessi e fanno molta fatica ad accettare il proprio corpo. L’adolescenza è un momento delicato in cui oltre alla rapida maturazione dei caratteri sessuali e alla trasformazione delle forme corporee, i giovani sono bersagliati da immagini che veicolano l’ideale di bellezza perfetta….

L’alimentazione selettiva nei bambini: segno precoce di un disturbo alimentare?

L’alimentazione rappresenta un aspetto fondamentale dello sviluppo infantile: grazie all’interazione con il caregiver durante il momento dei pasti, il bambino inizia a sperimentare la propria autonomia in campo alimentare. È proprio all’interno di tale percorso evolutivo che possono emergere le prime forme di difficoltà alimentari. Nella maggior parte dei casi esse sono transitorie e temporanee, anche…

L’Anoressia in adolescenza: l’importanza delle relazioni interpersonali

Quando si lavora con ragazze  molto giovani che soffrono di un Disturbo Alimentare, sono tanti gli aspetti da tenere in considerazione affinché il trattamento funzioni. Innanzitutto è importante valutare i principali obiettivi di crescita e di sviluppo delle adolescenti: sviluppare un proprio senso di identità, diventare indipendenti dalla famiglia e costruire nuove relazioni interpersonali. Le…

I bambini e lo stress: ecco cosa preoccupa i nostri bimbi

L’idea che l’infanzia sia preservata da stress è del tutto sbagliata e sempre più Psicologi ( APA, 2013) ritengono che i nostri bambini si debbano quotidianamente confrontare con una quantità di eventi stressanti di gran lunga maggiore rispetto a quella affrontata dalle generazioni precedenti. Gli stressors sono numerosi e diversi, qui di seguito ne riportiamo…

“La notte è fatta per dormire…e non per mangiare”

A chi non è mai successo di svegliarsi durante la notte e cercare nel frigorifero qualcosa di buono che soddisfi una voglia improvvisa? Già nel 1955 Albert Stunkard, una delle figure più importanti nella ricerca clinica sui disturbi dell’alimentazione,  ha descritto per la prima volta la “Sindrome da Alimentazione Notturna” (NES). Tale comportamento è caratterizzato da inappetenza mattutina,…